Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione - Modulo C

OBIETTIVI DEL CORSO:
Il corso si pone come obiettivo la formazione del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione.
Questo modulo, specifico per RSPP, integra il percorso formativo al fine di sviluppare le capacità gestionali e relazionali e di fare acquisire elementi di conoscenza relativi a:


1. i sistemi di gestione della sicurezza
2. l' organizzazione tecnico-amministrativa della prevenzione
3. le dinamiche delle relazioni e della comunicazione
4. i fattori di rischio psico-sociali ed ergonomici
5. la progettazione e gestione dei processi formativi aziendali

 

PROGRAMMA:

  • Organizzazione e sistemi di gestione

Il sistema di gestione della sicurezza: linee guida UNI-INAIL, integrazione confronto con norme e standard (OSHAS 18001, ISO, ecc.) Il processo del miglioramento continuo.
Organizzazione e gestione integrata delle attività tecnico-amministrative (capitolati, percorsi amministrativi, aspetti economici)

  • Organizzazione e sistemi di gestione

La valutazione del rischio come:
a) processo di pianificazione della prevenzione
b) conoscenza del sistema di organizzazione aziendale come base per l'individuazione e l'analisi dei rischi
c) elaborazione di metodi per il controllo della efficacia ed efficienza nel tempo dei provvedimenti di sicurezza presi

  • II sistema delle relazioni e della comunicazione: rischi di natura psicosociale

Il sistema delle relazioni: RLS, Medico competente, lavoratori, datore di lavoro, enti pubblici, fornitori, lavoratori autonomi, appaltatori, ecc.
Gestione della comunicazione nelle diverse situazioni di lavoro
Metodi, tecniche e strumenti della comunicazione
Gestione degli incontri di lavoro e della riunione periodica
Negoziazione e gestione delle relazioni sindacali
Elementi di comprensione e differenziazione fra stress, mobbing e burn-out.
Conseguenze lavorative dei rischi da tali fenomeni sull'efficienza organizzativa, sui comportamenti di sicurezza del lavoratore e sul suo stato di salute
Strumenti, metodi e misure di prevenzione
Analisi dei bisogni didattici

  •  II sistema delle relazioni e della comunicazione: metodologie e strumenti

Metodologie per una corretta informazione in azienda (riunioni, gruppi di lavoro specifici, conferenze, seminari informativi, ecc.)
Strumenti di informazione su salute e sicurezza del lavoro (circolari, cartellonistica, opuscoli, audiovisivi, avvisi, news, sistemi in rete, ecc)
Elementi di progettazione didattica: analisi dei fabbisogni; definizione degli obiettivi didattici

  • Rischi di natura ergonomica: l'approccio ergonomico nell'impostazione dei posti di lavoro e delle attrezzature

L'approccio ergonomico nell'organizzazione aziendale
L'organizzazione come sistema: principi e proprietà dei sistemi

  • Ruolo dell'Informazione e della Formazione

Dalla valutazione dei rischi alla predisposizione dei piani di informazione e formazione in azienda.
Le fonti informative su salute e sicurezza del lavoro.
COLLOQUIO FINALE

 

 

DURATA: 24 ore

 

DOCENTI: Esperti in materia di sicurezza sul lavoro e medici specialisti in medicina del lavoro

 

 

CALENDARIO6, 13, 20 febbraio 2018

 

 

ORARIO: 9.00-13.00 e 14.00-18.00

 

 

ORGANIZZATO DA: m_280 CONFINDUSTRIA AREZZO

 

SEDE: Confindustria Arezzo, Via Roma 2, Arezzo

 

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:

 

 

 

€ 350 + IVA per Aziende Associate a Confindustria Toscana Sud

 

€ 420 + IVA per Aziende non Associate a Confindustria Toscana Sud

 

 

 

Compila il Modulo di iscrizione

Scarica il Modulo in formato PDF